Castel del Monte

2015

Nuovo sistema di illuminazione esterno di Castel del Monte, Andria

Patrimonio dell’UNESCO, costruito nel 1240 da Federico II, rappresenta un esempio geniale di architettura medioevale che si fonde con elementi stilistici diversi: romanico, gotico, classico ed islamico.

Castel del Monte è da sempre avvolto da un affascinante mistero legato al rigore matematico ed astronomico della sua planimetria.

Il nuovo sistema di illuminazione esterno è stato concepito per essere il meno invasivo possibile durante le visite diurne: si è cercato, infatti, di mimetizzare le sorgenti luminose con l’ambiente circostante.

La scelta è stata quella di illuminare il castello con luce proiettata, consentendo una lettura degli elementi costruttivi senza appiattirne la vista prospettica: l’ombra, quindi, diviene un elemento che arricchisce la visita, suscitando curiosità nel visitatore senza però alterare la percezione degli spazi.

Uno dei punti critici per la realizzazione del nuovo impianto di Illuminazione erano le distanze di installazione dei pali porta-proiettori, che variano dai 30 ai 110 metri dall’edificio.

Per raggiungere questi obbiettivi abbiamo progettato e fatto realizzare un speciale proiettore Sagomatore a LED, di potenza 50W IRC>85, in grado di:

a) regolare l’ottica (con lenti e/o diaframmi particolari);

b) regolare localmente il flusso luminoso emesso (strettamente connesso al punto precedente);

c) sagomare l’emissione luminosa;

d) evitare fenomeni di abbagliamento.

Un sistema capace di garantire un’illuminazione morbida, sfumata ove necessario e uniforme (anche al variare della distanza di posa dei corpi illuminati), limitando il flusso entro i limiti definiti della geometria degli elementi da illuminare.

Galleria Immagini